ECIPA ABRUZZO

Impresa e formazione

Attività

Le attività di ECIPA Abruzzo consistono prevalentemente nella progettazione e realizzazione di percorsi di formazione e orientamento. Le attività sono rivolte prevalentemente alle seguenti tipologie di utenza:

  • giovani disoccupati/inoccupati con progetti finalizzati all’inserimento nel mondo del lavoro anche attraverso la creazione d’impresa
  • apprendisti e tirocinanti
  • occupati per aggiornamento, riqualificazione professionale, abilitazioni – patentini, obblighi normativi – programmi di interventi di sostegno alle competenze per i lavoratori colpiti dalla crisi economica
  • imprenditori con attività di sostegno e supporto alla imprenditoria (ai soci e collaboratori), alla nuova impresa (anche di cittadini extracomunitari), al cambio generazionale
  • soggetti svantaggiati appartenenti alle categorie del disagio sociale ex-tossicodipendenti, disabili psichici, extra-comunitari

L’’offerta dei servizi si realizza sia attraverso percorsi finanziati dal principale Fondo Interprofessionale per la Formazione Continua del comparto artigiano (Fondartigianato) sia dal Fondo Sociale Europeo. Una parte dell’offerta formativa è realizzata con l’organizzazione di attività a catalogo “riconosciute” dalla Regione Abruzzo.
Le attività di ECIPA Abruzzo si esprimono attraverso alcune linee fondamentali:

  • Raccogliere e analizzare i fabbisogni formativi espressi dalle imprese nel territorio e svolgere analisi e studi circa l’evoluzione della domanda di formazione.
  • Catalogare e strutturare l’offerta formativa proposta alle piccole imprese al fine di omogeneizzare la stessa rispondendo alle specifiche domande del mercato.
  • Promuovere l’adozione di sistemi omogenei di competenze e qualifiche al fine di ottenere tipologie formative simili in territori diversi ma appartenenti alla medesima rete
  • Stimolare la nascita di network formativi tra enti di formazione, scuole, università e imprese per favorire lo scambio di high skills necessarie per migliorare le performance aziendali ed ottenere una crescita sostenibile.
  • Favorire l’adesione da parte delle imprese a Fondartigianato (Fondo Interprofessionale) per incrementare la quota di risorse destinate alla formazione dei loro dipendenti.
  • Elaborare interventi di formazione per diffondere la conoscenza dei Programmi dell’Unione Europea a favore dell’Artigianato e delle PMI.
Condividi
Stampa articolo Stampa articolo