ECIPA ABRUZZO

Impresa e formazione

Revisioni auto

Scarica la scheda di iscrizione            Scarica la scheda informativa

Ispettori dei centri di controllo privati autorizzati all’effettuazione della revisione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi, di cui all’art. 13 del Decreto del MIT 19 maggio 2017, n. 214

L’ispettore dei centri di controllo privati autorizzati all’effettuazione della revisione dei veicoli a motore e dei loro rimorchi è una figura prevista espressamente nella Direttiva europea 2014/45 ed è la persona autorizzata ad effettuare i controlli tecnici in un centro di controllo per conto di un’autorità competente.

La norma, perfezionata dall’Accordo Stato-Regioni del 17 aprile 2019, prevede la frequenza di tre moduli formativi il primo teorico di 120 ore, il secondo ed il terzo (quest’ultimo rivolto alla revisione di veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t), teorico-pratici, rispettivamente di 176 e 50 ore.

Il modulo C deve essere frequentato solo da coloro che intendono svolgere le attività di revisione per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t

CONTENUTI DEI MODULI

Modulo A (teorico) 120 ore

I soggetti con titolo di studio di laurea sono esonerati dalla frequenza di questo modulo

Modulo A1.

Tecnologia dei veicoli circolanti

54

Modulo A2.

Materiali e propulsione dei veicoli

26

Modulo A3.

Caratteristiche accessorie dei veicoli

40

 

Totale ore

120

Al termine dell’erogazione del modulo formativo sarà rilasciato un attestato di frequenza e profitto che consente l’accesso alla frequenza del Modulo B

 

Modulo B (teorico-pratico) 176 ore – Abilitazione ai controlli su veicoli leggeri

Modulo B1.

Tecnologia automobilistica

74

Modulo B2.

Metodi di prova

70

Modulo B3.

Procedure amministrative

32

 

Totale ore

176

Il 20% delle ore del Modulo B2 deve essere eseguito in affiancamento durante l’esecuzione di controlli tecnici presso un centro autorizzato. Le ore pratiche dei Moduli B1 e B2 non devono superare il 15% del monte ore totali del modulo, comprese le ore di affiancamento, e devono essere eseguite presso un centro autorizzato o in un’officina attrezzata con apparecchiature di revisione.

Al termine dell’erogazione del modulo formativo viene rilasciato un attestato di frequenza e profitto che consente l’accesso all’esame di abilitazione per i controlli tecnici per i veicoli capaci di contenere al massimo 16 persone, compreso il conducente, o con massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 Ton.

 

Gli ispettori già abilitati alla data del 20/05/2018 o che hanno frequentato i corsi di abilitazione entro tale data e sostenuto l’esame con esito positivo entro il 31/08/2018 (Art. 13 c.2 – DM 214 19/05/2017), possono accedere direttamente alla frequenza del Modulo C

 

Modulo C (teorico-pratico) 50 ore – Abilitazione ai controlli su veicoli pesanti

Modulo C1.

Tecnologia automobilistica

20

Modulo C2.

Metodi di prova

30

 

Totale ore

50

 Il 20% delle ore delle Modulo C2 deve essere eseguito in affiancamento durante l’esecuzione di controlli tecnici presso un centro autorizzato. Le ore dedicate alle prove pratiche coincidono con il monte ore di affiancamento.

Al termine dell’erogazione del modulo formativo viene rilasciato un attestato di frequenza e profitto che consente l’accesso all’esame di abilitazione per i controlli tecnici per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 Ton.

Il monte ore di assenze consentito non può superare il 20% delle ore totali di ciascun modulo formativo

DESTINATARI E REQUISITI DI INGRESSO

Massimo 22 partecipanti in possesso dei seguenti requisiti previsti dall’Accordo Stato-Regioni del 17 aprile 2019:

  1. Possesso di uno dei seguenti Titoli di studio: Diploma di liceo scientifico, Diploma quinquennale rilasciato da istituto tecnico del settore tecnologico, Laurea triennale in Ingegneria Meccanica, Laurea in Ingegneria del vecchio ordinamento, Laurea magistrale in Ingegneria, Diploma quinquennale di maturità rilasciato dagli Istituti Professionali di Stato del settore Industria/Artigianato (IPSIA) con indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica, Diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale (in rif. Accordo Stato-Regioni 27/07/2011) con qualifica di Tecnico Riparatore di veicoli a motore, Altro titolo dichiarato equipollente nei modi di legge
  2. Esperienza documentata nell’ambito dei veicoli stradali, relativa prevalentemente ai veicoli stradali o prove tecniche anche di natura sperimentale e maturata, anche in combinazione tra loro, attraverso periodi di tirocinio, di lavoro e di ricerca presso Officine di autoriparazione (Legge n. 122 del 05/02/1992), Centri di controllo, Aziende costruttrici di veicoli o loro impianti, Università o Istituti scolastici superiori.

La durata minima totale del periodo attestante l’esperienza è pari a tre anni per soggetti con diplomi, sei mesi per soggetti con laurea.


INFORMATIVA PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
Ai sensi degli artt. 13 – 14 del GDPR Reg. Eu. 679/2016 e del D. Lgs. n. 101/2018


Il richiedente esprime il proprio CONSENSO al trattamento dei dati personali, con le modalità e per le finalità ivi indicate.

Dichiaro di aver letto e accettato la privacy policy


Per informazioni: ECIPA ABRUZZO 085/4326919

Condividi